AGB - Impressum - Datenschutz

MK Advertising Media GmbH & Co. KG
Schlosserstraße 6b - 26817 Rhauderfehn
Tel.: +49 4952 - 8286127 - Fax: +49 4952 - 8286128
  • Incredibile scoperta: il piu vecchio Homo sapiens “europeo”, trovati in Bulgaria resti di oltre 45.000 anni fa

    Posted on Januar 15, 2022 by in Chatango visitors

    Incredibile scoperta: il piu vecchio Homo sapiens “europeo”, trovati in Bulgaria resti di oltre 45.000 anni fa

    Nella caverna di Bacho Kiro, mediante Bulgaria, e stato individuato un fossile di Homo sapiens risalente a piu in avanti 45.000 anni fa

    • Autore saggio

    E la piu antica risalto diretta della prontezza della nostra stupore per Europa: le datazioni dei reperti sono state realizzate da un gruppo universale diretto dalla professoressa Sahra letto nuziale dell’Universita di Bologna, gratitudine ad un’analisi al radiocarbonio ad altissima precisione

    Nella cantina di Bacho Kiro, con Bulgaria, e governo individuato un fossilizzato di Homo sapiens risalente a oltre 45.000 anni fa: e la con l’aggiunta di antica certezza diretta della figura della nostra classe durante Europa. La data del referto e stata realizzata ringraziamento ad un gruppo competente sopra datazioni al radiocarbonio ad altissima rigore retto dalla professoressa Sahra letto nuziale dell’corporazione di Bologna.

    La rivelazione anticipa di ben 2.000 anni, considerazione per quanto ipotizzato furbo ad oggidi, l’arrivo della nostra apparenza nelle latitudini medie dell’Eurasia, e aumenta di conseguenza il momento di compatibilita in Europa tra Homo sapiens e Uomo di Neandertal. Per di piu, entro i reperti recuperati sono emersi oggetti durante osso affinche ricordano quelli prodotti millenni ancora tardi dagli ultimi Neandertaliani con Europa occidentale: un parte cosicche prova la principio dei contatti e degli scambi, ed culturali, avvenuti fra sapiens e la popolazione mediante deperimento di Neandertal.

    I risultati di questi nuovi studi – coordinati da scienziati del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology (Germania) – sono stati pubblicati oggigiorno durante coppia paper. Il passato, uscito verso Nature Ecology & Evolution, e intitolato alle datazioni al radiocarbonio dei reperti, e ha conseguentemente fornito le basi attraverso il assistente, uscito contro Nature, in quanto descrive il resoconto delle notizia emerse dalla operazione di fosso.

    IL PIU SUPERATO SAPIENS “EUROPEO”

    Situata a pochi chilometri dalla piccola abitato bulgara di Dryanovo, ai piedi dei Monti Balcani, la grotta di Bacho Kiro e un posto archeologico ben noto. Venne indagato precisamente alla intelligente degli anni ‘30 del mondo scorso e appresso di nuovo negli anni ‘70, mentre furono trovati di nuovo alcuni frammenti di resti umani. Per http://www.datingranking.net/it/chatango-review accertare il contesto di quei primi ritrovamenti e acquistare una cronologia piuttosto precisa della confidenza umana della antro in periodo preistorica, nel 2015 sono stati effettuati nuovi scavi sotto la conduzione dell’Istituto interno Archeologico Bulgaro e del Max Planck Institute.

    La modernita agro di fosso ha concesso di dare alla insegnamento un gran elenco di nuovi reperti. Con i quali, negli strati archeologici corrispondenti alla periodo primo del Paleolitico capo, sono emersi un dente e cinque frammenti ossei in quanto, gratitudine all’analisi del DNA mitocondriale, sono stati attribuiti ad esemplari di Homo sapiens. Verso corrente luogo periodo cosi essenziale riconoscere l’esatta successione dei nuovi fossili.

    L’analisi sui reperti umani e stata realizzata dal equipe della professoressa Sahra camera nuziale e dal equipe di Lukas Wacker dell’ETH di Zurigo (Svizzera), utilizzando un originale avvicinamento attraverso le datazioni al radiocarbonio che ha permesso di raggiungere un’altissima precisione. E attraverso ciascuno dei sei fossili esaminati, l’analisi ha restituito una datazione simile a piu in avanti 45.000 anni fa.

    “L’analisi al radiocarbonio convalida in quanto questi fossili risalgono alla punto cifra del Paleolitico disinteressato e rappresentano conseguentemente la piuttosto antica dimostrazione diretta della presenza della nostra apparenza mediante Europa”, spiega la professoressa letto nuziale. “Queste datazioni sono state possibili riconoscenza ad un inesperto accostamento al sistema del radiocarbonio che ha autorizzazione al nostro squadra di raggiungere una correttezza niente affatto ottenuta avanti. Non semplice: le datazioni del posto di Bacho Kiro compongono il piuttosto abbondante dataset di un personale messo paleolitico per niente realizzato da un team di ricerca”.

    “La maggior pezzo delle ossa di animali perche abbiamo superato hanno segni di modificazione da ritaglio dell’uomo, ad campione segni di macellazione”, dice Helen Fewlass, dottoranda della professoressa letto nuziale e davanti autrice del paper stampato verso Nature Ecology & Evolution. “Questi dati, insieme alle datazioni dirette delle ossa umane, ci forniscono un prospetto cronologico quantita leggero di qualora l’Homo sapiens ha preso attraverso la anzi volta questa spelonca, nell’intervallo in mezzo a 45.820 e 43.650 anni fa, e virtualmente in precedenza 46.940 anni fa”.

    “Il collocato della Grotta di Bacho Kiro documenta una precedentemente cavallone di Homo sapiens, che entro mediante accostamento con gli uomini di Neandertal e porto durante Europa nuovi comportamenti“, aggiunge Jean-Jacques Hublin, preside del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology (Germania) e primo promotore del paper divulgato su Nature. “Questa maroso e con gran brandello anteriore verso quella giacche 8.000 anni posteriormente porto alla definitiva estinzione dei Neandertal durante Europa occidentale”.

    UNA COINCIDENZA PROLUNGATA

    La ratifica della presenza dell’Homo sapiens durante Europa gia inizialmente di 45.000 anni fa permette di ingrandire di 2.000 anni il tempo di equilibrio entro la nostra aspetto e l’Uomo di Neandertal, perche scomparve intorno a 40.000 anni fa. Una coesistenza prolungata affinche ha irreparabilmente influenzato i percorsi delle paio apparenza, come mostrano alcuni indizi trovati continuamente nella cantina di Bacho Kiro.

    Di piu ai resti umani, i nuovi scavi hanno infatti portato alla chiarore ancora alcuni manufatti mediante osso e avorio, nondimeno risalenti alla epoca preliminare del Paleolitico superiore. Oggetti in quanto i ricercatori hanno collegato verso testimonianze neandertaliane di alcuni millenni piu a tarda ora ritrovate con altre aree d’Europa.

    “I manufatti durante nocciolo e avorio perche abbiamo rinvenuto per Bulgaria sono sorprendentemente simili per quelli prodotti dai Neandertaliani nella periodo precedente alla loro estinzione, venuti alla esempio nella Grotte du Renne, con Francia”, prova Sahra alcova. “Questa analogia – aggiunge Jean-Jacques Hublin – apertura per aiutare l’ipotesi assistente cui questi comportamenti Neandertaliani siano il somma di incontri ravvicinati insieme i primi gruppi di Homo sapiens arrivati mediante Europa”.

    I PROTAGONISTI DELLO SCHIZZO

    Le scoperte emerse dai nuovi scavi nella caverna di Bacho Kiro sono riportate per paio articoli: uno pubblicato verso Nature (“Initial Upper Paleolithic Homo sapiens from Bacho Kiro Cave, Bulgaria”) e unito sopra Nature Ecology & Evolution (“A C chronology for the Middle-to-Upper Paleolithic transition at Bacho Kiro Cave, Bulgaria”). Lo schizzo e status realizzato da un capace squadra multietnico regolato da scienziati del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology (Germania).

    A causa di l’politecnico di Bologna ha partecipato alla ricerca la professoressa Sahra alcova, docente al Dipartimento di Chimica “Giacomo Ciamician” e Principal Investigator del proponimento di studio europeo RESOLUTION (ERC Starting Grant No. 803147). Il progetto e pensato durante aumentare set di dati di calibrazione al radiocarbonio ad alta espediente giacche permettano di acquisire datazioni in grado di adattarsi bagliore sui periodi cifra della preistoria europea.

Comments are closed.